Perchè i gatti amano entrare nelle scatole?

Perchè i gatti amano entrare nelle scatole?

Chiunque possieda o abbia avuto modo di osservare un gatto lo sa: i gatti adorano le scatole. Non ha importanza la loro forma, men che meno la dimensione, basta che ci sia una scatola aperta in giro per casa ed ecco che il gatto la occupa senza tanti complimenti.

E non si tratta solo di scatole: avete mai provato a preparare una valigia in presenza di un gatto? Probabilmente si infilerà nel trolley ogni pochi secondi, incurante dei vostri tentativi di mettere in ordine.

Potrebbe sembrare solo un modo di giocare o di divertirsi a farci i dispetti, invece esiste una (anzi, più di una!) spiegazione scientifica a questo comportamento. Una delle motivazioni principali è la ricerca di sicurezza. Anche l’istinto predatorio fa la sua parte. C’è poi una questione  relativa alla temperatura corporea, a cui si aggiunge certamente la voglia di giocare.

Questione di sicurezza: lo studio di Utrecht

Nel 2014  è stato pubblicato uno studio della ricercatrice C.M.Vinke, della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Utrecht. Lo studio ha seguito diciannove soggetti felini in un gattile, luogo dove lo stress ed il malessere psicologico per gli animali possono avere conseguenze importanti su comportamento e salute, soprattutto durante il primo ingresso.

I gatti sono stati suddivisi in due gruppi: ad uno di essi sono state fornite scatole in abbondanza, mentre all’altro no. I ricercatori sono così giunti alla conclusione che la disponibilità di scatole (ergo nascondigli) diminuivano notevolmente lo stress e le cattive conseguenze sulla salute psicofisica dei gatti.

Istinto predatorio

Si sa che i felini sono per natura cacciatori. Avere a disposizione una scatola significa avere un nascondiglio da dove poter potenzialmente osservare la preda e coglierla di sorpresa. Niente di strano quindi se il nostro micio si acquatta dentro una scatola per saltare fuori all’improvviso: sta semplicemente allenando quello che per lui è un istinto innato.

Temperatura: meglio le scatole piccole

La temperatura ideale per un gatto è notevolmente superiore alla nostra, aggirandosi sui 36 gradi. Il particolare materiale delle scatole di cartone fornisce un isolante perfetto, che permette all’animale di stare in un confortevole calduccio. Se poi la scatola è di dimensioni piccole o piccolissime, ancora meglio! Il cartone a stretto contatto con il corpo evita la dispersione di calore, permettendo al gatto di non sprecare preziose energie.

Se consideriamo che i gatti sonnecchiano per moltissime ore al giorno, ecco spiegato perché adorano farlo nello spazio ristretto di una scatola più che nel comodo giaciglio di coperte che gli abbiamo preparato. Cosa c’è di meglio che schiacciare un pisolino circondati da un tepore perfetto?

Giocare e giocare con le scatole

Oltre che allenarsi a balzare sulle prede (reali o immaginarie che siano), una scatola di cartone fornisce anche uno strumento di gioco irresistibile. Infatti il cartone, soprattutto se spesso, da modo al gatto di mordicchiare e graffiare, attività che adora in generale.

Soprattutto se non ha la possibilità di uscire e di avvicinarsi ad esempio agli alberi, il gatto userà il cartone per farsi le unghie, mantenendole così pulite ed affilate.

Si tratta di un gioco, ma anche di una necessità per i felini, e probabilmente i nostri mobili e divani ringrazieranno se lasceremo a disposizione del micio una scatola vuota su cui possa sfogarsi di tanto in tanto.

Scatole per gatti fai da te

Partendo da una scatola vuota che non ci serve più sarà facile costruire qualcosa che farà la gioia del nostro amico. E’ possibile semplicemente lasciare una scatola aperta alla sua portata, in modo che possa esplorarla, entrando, uscendo ed accoccolandovisi a suo piacere. Ancora meglio se ci armiamo di forbici o taglierino e pratichiamo ulteriori aperture attraverso le quali il gatto possa passare.

Se vogliamo esagerare, una torre di scatole o più elementi sovrapposti o avvicinati gli permetteranno di muoversi passando da un rifugio ad un altro, moltiplicando il suo divertimento.

Scatola e trasportino

Sebbene non sia di cartone, non è raro che il gatto disdegni la cuccia per accoccolarsi nel trasportino. Il principio che lo guida è sempre lo stesso: la ricerca di un luogo raccolto, protetto, seminascosto, dove possa rilassarsi e stare al calduccio sentendosi al sicuro.