Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Perché il cane gira su se stesso?

Perché il cane gira su se stesso?

E’ abbastanza comune vedere il cane girare su se stesso alcune volte, soprattutto prima di riposare o prima di fare i suoi bisogni. Ma quali sono le reali cause di questo comportamento?

Soprattutto: quando si tratta di un atteggiamento normale e quando invece è il caso di preoccuparsi?

Comodità, sicurezza e precisione

Prima di accucciarsi e riposare, in genere i cani tendono a girare alcune volte su se stessi nella cuccia, sul tappeto, o nel luogo dove stanno per sdraiarsi. Si tratta di un comportamento assolutamente normale e che non deve destare nessuna preoccupazione.

E’ una specie di “rito“, che probabilmente ha origini ancestrali e istintive. Camminando sul posto infatti è possibile “pareggiare” il terreno, appiattendo erba o foglie, assicurando un giaciglio comodo. Certo, quando si tratta della cuccia spesso questa operazione finisce per scombinare cuscini e coperte che avevamo amorevolmente preparato, ma non possiamo farci assolutamente nulla!

Con questo movimento infatti il cane si “accomoda“, cercando la posizione perfetta, e controllando che la sua cuccia sia proprio adatta a lui. Allo stesso modo, quando il girare su se stessi è legato al fare i bisogni, si tratta di una questione istintiva. Girando il cane trova la posizione precisa dove defecare, e controlla che sul terreno non ci siano ostacoli o impedimenti. Non ci resta che.. portare pazienza e aspettare!

Noia o stress

Altro caso non allarmante ma che comunque richiede una maggior attenzione da parte nostra è quello del cane che gira per noia. Rincorrere la propria coda può essere un modo per l’animale per tenersi occupato.

Se accade di tanto in tanto può considerarsi un semplice ed innocuo gioco. Se invece il nostro cane si dedica spesso e a lungo a questa attività, magari in modo frenetico, probabilmente siamo in parte responsabili del suo comportamento.

Se non stimoliamo abbastanza il nostro amico, o trascuriamo il suo bisogno di esercizio, gioco e movimento, è possibile che il cane adotti un simile comportamento per scacciare la noia e la mancanza di stimoli costruttivi.

Diamoci da fare dunque, ricordandoci sempre che come tutti gli esseri viventi il cane ha bisogno di attenzioni, coccole, stimoli per crescere equilibrato.

Cause fisiche del girare in cerchio

Esistono alcune patologie che possono essere all’origine di un frenetico girare su se stessi senza senso. Alcune di esse sono correlate alla vecchiaia ed al decadimento delle facoltà mentali del cane, mentre altre portano ad un legame più diretto tra sensazioni di dolore e questo comportamento.

  • Traumi, ictus, patologie cerebrali. Qualunque patologia cerebrale o neurologica che possa comportare un danno al cervello può causare questi movimenti in tondo compulsivi, ripetuti e privi di senso. Se l’animale gira freneticamente, non allo scopo di sdraiarsi o fare i bisogni, è bene portare immediatamente l’animale ad un controllo veterinario.
  • Labirintite ed infezioni alle orecchie. Le infezioni alle orecchie, oltre ad essere spesso piuttosto dolorose, possono comportare problemi di equilibrio anche gravi. In questo caso spesso l’animale tende anche a camminare male, tenendo la testa inclinata, o a cercare di grattarsi l’orecchio dolente.
  • Fastidio o prurito anale. Il cane può girare in tondo cercando di raggiungere la zona anale per trovare sollievo grattandosi o leccandosi.
  • Dolori articolari. In presenza di patologie che causano dolori muscolari o articolari, soprattutto agli arti, probabilmente il cane tenderà a compiere i movimenti rotatori molto più a lungo prima di sdraiarsi. Questo perché in presenza di tali fastidi è intuitivamente molto più difficile per lui trovare una posizione comoda per riposare.
  • Disfunzione cognitiva del cane anziano. Si tratta di una condizione di vera e propria demenza, che può insorgere in soggetti di età avanzata, ed è paragonabile all’Alzheimer umano.

Cuoriosità

Il Bull Terrier ed il Pastore Tedesco sono due razze a cui è stata riconosciuta la tendenza a muoversi in tondo, descrivendo degli 8 o degli ampi cerchi, in maniera del tutto scollegata da particolari necessità o patologie.