Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Il Grooming del cane: perchè lo fa? Cosa significa?

Il Grooming del cane: perchè lo fa? Cosa significa?

Con il termine Grooming si indica un comportamento attuato da diversi animali, in particolare i primati.

Esso si manifesta quando un individuo si avvicina ad un altro membro del branco per pulirlo, togliergli di dosso parassiti, residui vegetali, polvere, nodi nel pelo ecc.

Le immagini dei documentari naturalistici ci mostrano spesso le scimmie nell’atto di occuparsi l’una dell’altra in questa maniera, ma non sono i soli animali a svolgere questa attività.

Significato del Grooming nel cane

Il Grooming è prima di tutto un atto relazionale, la cui funzione è non solo quella di mantenere e coadiuvare l’igiene dell’altro, ma anche e soprattutto quella di stringere legami.

I membri del branco infatti si prendono cura l’uno dell’altro in questa maniera, e nelle diverse specie la gestualità del grooming ha anche diversi valori gerarchici secondo molte variabili difficili da comprendere per noi umani.

Un’altra tipologia di Grooming – più immediatamente comprensibile anche da noi umani – sono i gesti con cui la madre si prende cura dell’igiene dei cuccioli, ancora incapaci di provvedere da soli.

Cani e Grooming

Tutti i cani utilizzano la lingua e i denti per mantenere la loro igiene personale (Autogrooming). Quando lo fanno con un loro simile, la pratica si definisce Allogrooming, cioè Grooming rivolto verso altri. In genere questo accade solo con altri membri della stessa specie, ovvero cani, e solo se tra i due soggetti c’è familiarità.

In questo caso gli animali si riconoscono vicendevolmente come alla pari e facenti parte della stessa cerchia ristretta. Capita che il cane si approcci al suo padrone con gesti simili. Potrebbe leccarlo ripetutamente, oppure grattarne leggermente una parte del corpo con le zampe, o molto delicatamente con i denti.

E’ possibile ad esempio che il cane cerchi di togliere dai capelli o dal corpo del suo amico umano foglie, rametti, a volte addirittura nei o elementi che per lui sembrano “estranei”. Sicuramente sono gesti che indicano la presenza di un rapporto forte: se il cane si approccia a noi in questa maniera, non possiamo dubitare della confidenza e della fiducia che ha nei nostri confronti.

Cane, uomo e Grooming: possibili problematiche

Se il Grooming è un gesto che si compie solamente con chi è in confidenza, perché bisognerebbe preoccuparsi? Come ogni atteggiamento istintivo e animale, anche questa pratica ha precisi significati sociali.

Indubbiamente possiamo rallegrarci se il nostro cane si avvicina a noi con questa ritualità. Se lo fa infatti possiamo star certi dell’affetto che prova per noi e della fiducia che nutre nei nostri confronti.

Tuttavia, se l’Allogrooming rivolto al padrone è particolarmente frequente e viene ulteriormente incoraggiata, è possibile che il cane consideri l’uomo più un pari che un leader. Questo a sua volta potrebbe causare alcune difficoltà nel momento di educare o addestrare l’animale.

Un pari, infatti, non ha la stessa autorità del leader, e più difficilmente riuscirà ad essere autorevole. Ovviamente, trattandosi comunque di gesti d’affetto, non ha senso rimproverare o allontanare l’animale.

Meglio accettare questa forma di coccola, evitando però di incoraggiarla troppo. In questo modo potremo salvaguardare sia il nostro rapporto col cane che la possibilità di educarlo adeguatamente al meglio.