Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Esotico

Nome ufficiale

Exotic Shorthair, Exotic

Introduzione / Storia / Curiosità

Questa simpatica razza di gatti nasce tra gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta negli Stati Uniti dalla volontà degli allevatori di migliorare l’aspetto del gatto Americano a pelo corto. Iniziarono così a incrociare quest’ultimo con esemplari della razza di certo più in voga all’epoca: quella Persiana. I risultati di questi accoppiamenti furono così apprezzati durante le esposizioni che molti allevatori arrivarono persino a omettere il coinvolgimento del Persiano, presentandoli come puri gatti Americani.

Grazie all’intervento della Cat Fanciers’ Association, nel 1967 questa razza venne riconosciuta e legittimata. Inizialmente erano previsti anche incroci con altre razze, come il Burmese; oggi sono consentiti solo quelli con Persiani e Americani a pelo corto.

Caratteristiche

  • Dimensione: Grande
  • Pelo: Corto
  • Occhi: Grandi

Valutazione

  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:

Valori

  • Peso maschio: da 4 a 8 Kg
  • Peso femmina: da 5 a 5 Kg

Aspetto / Fisico del gatto Esotico

È un gatto dalla corporatura compatta tipica del gatto Americano, ma il muso è corto come quello del Persiano, anche se certamente meno rincagnato. Gli occhi sono dolci e tondi, ben distanziati, così come le piccole orecchie, inclinate leggermente in avanti. La testa è imponente, dalla fronte tonda. Il dorso è massiccio, le zampe sono forti, soprattutto le posteriori. La coda è arrotondata, corta e abbastanza grossa.

Mantello / Colore

Il mantello ha il pelo corto, folto e morbidissimo. Per quello che riguarda il colore e il disegno, l’Exotic può presentarsi praticamente in tutte le varietà: tinta unita (bianco, nero, blu, cioccolato…) o tabby, shaded, fino all’apprezzatissimo colourpoint.

Carattere della razza Esotico

Il suo temperamento è una ben riuscita combinazione tra la rusticità e l’intelligenza del gatto Americano e la sensibilità del Persiano. Certo tranquillo e mite, resta comunque più curioso e vivace rispetto al “cugino” a pelo lungo. Apparentemente testardo, possiede in realtà un grande spirito di adattamento.

Alimentazione

Tende a ingrassare: attenzione a non eccedere col cibo.

Cure per il gatto Esotico

Anche se il pelo non è lungo questo gatto va spazzolato spesso, soprattutto nei periodi di muta, per evitare che ne ingerisca troppo. I suoi occhi inoltre sono delicati come quelli del Persiano, con la propensione a lacrimare: è necessario mantenerli puliti e controllati.

Adatto / consigliato a

È di indole riservata ma sa essere affettuoso e fedele. Relativamente autonomo, si adegua alle assenze del padrone e non è particolarmente paziente coi bambini dispettosi. Per lo più soffre la convivenza con altri animali, soprattutto cani, anche se molto dipende dalle abitudini che prende da cucciolo.