American Hairless Terrier

Nome ufficiale

AHT

Introduzione / Storia / Curiosità

La storia di questo cane particolarissimo ha inizio nel XIX secolo, quando i tra i coloni europei si diffuse un terrier, frutto di incroci incontrollati, denominato generalmente Feist. Si trattava di un cane di taglia medio-piccola che veniva adottato soprattutto per la sua capacità di debellare i roditori. Con l’inserimento negli accoppiamenti del levriere, del Zwergpinscher e in particolare del Beagle, si creò quello che attualmente è descritto col nome di Rat Terrier. Nel 1972, in Lousiana, da una cucciolata di Rat Terrier nacque un cane glabro di nome Josephine. I due proprietari, i coniugi Scott, ne rimasero affascinati e iniziarono un allevamento con l’obiettivo di stabilizzare questo tratto peculiare. Dapprima descritto dai club come una varietà di Rat Terrier, oggi sempre più spesso vengono stilati standard ad hoc che lo contraddistinguono come razza a sé.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Piccola
  • Da guardia: No
  • Da caccia: No
  • Addestrabile: Medio
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 10 a 12 anni
  • Peso maschio: da 3 a 7 Kg
  • Peso femmina: da 7 a 7 Kg
  • Altezza maschio: da 18 a 18 cm
  • Altezza femmina: da 18 a 41 cm

Aspetto / Fisico del American Hairless Terrier

Somiglia fisicamente al Rat Terrier. Muscoloso, dal torace profondo e gambe ben piazzate. Il cranio è leggermente bombato e si assottiglia verso il muso. Il tartufo è generalmente nero, o in tinta con la colorazione del mantello. Gli occhi sono ovali e anch’essi devono presentare una colorazione in linea col pelo. Le orecchie sono erette, triangolari e ben distanti tra loro. La coda si curva verso l’alto quando il cane è vigile.

Mantello / Colore

La peluria con i quali nascono anche gli animali glabri si perde tra le otto e le dodici settimane di vita. La pelle rosa con chiazze grigie, nere, rosse o color oro. Gli unici peli sono, oltre ai baffi, i cosiddetti peli di guardia sul muso. Nei cani di età avanzata può comparire una fine manto di peli molto corti.
Nelle varietà col pelo (che possono nascere con una certa frequenza, dato che il gene hairless è recessivo) il mantello è corto e denso.

Carattere del American Hairless Terrier

È un cane forte, giocoso e pieno di energie. Sempre curioso e vivace, ama i giochi, soprattutto quelli coi bambini. Solitamente abbaia all’avvicinarsi di un estraneo, il che lo rende un buon guardiano. Tende a individuare i piccoli animali come possibili prede, ma se abituato alla loro presenza sin da cucciolo li riterrà anch’essi parte del suo branco.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del American Hairless Terrier.

Cure

Come tutti i cani senza pelo, l’American Hairless Terrier ha bisogno di particolari attenzioni. La sua pelle potrebbe scottarsi se esposta troppo al sole: va protetta con una crema solare. Parimenti in inverno soffre il freddo e dunque dovrà indossare sempre qualcosa durante le passeggiate all’aria aperta.

Adatto / consigliato a

Sono cani briosi e amorevoli, perfetti per la vita in famiglia. Hanno molte energie, che andranno dunque incanalate in attività sempre nuove e stimolanti.