Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Bracco ungherese a pelo corto

Nome ufficiale

Vizsla, Hungarian Vizsla, Hungarian Pointer, Magyar Vizsla

Introduzione / Storia / Curiosità

Questo cane da ferma (vizsla in ungherese) ha origini remote: probabilmente giunto in centro Europa in seguito alle migrazioni magiare, già nel Medioevo è ritratto in dipinti e incisioni e da allora è rimasto il compagno prediletto dai cacciatori ungheresi. E non c’è da stupirsene viste le sue eccezionali qualità: fiuto prodigioso, grande resistenza in qualsiasi tipo di terreno, spirito di adattamento e una naturale affinità con l’acqua. Negli anni Venti si è dato il via all’allevamento mirato di questo cane, e già nel 1936 la FCI ne aveva redatto lo standard. Nell’Ungheria sovietica del dopoguerra ha rischiato l’estinzione, ma la passione di alcuni allevatori e l’esportazione al di fuori del paese di esemplari purosangue hanno evitato il peggio.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Media
  • Da guardia: No
  • Da caccia: Si
  • Addestrabile: Facile
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 12 a 15 anni
  • Peso maschio: da 20 a 29 Kg
  • Peso femmina: da 25 a 25 Kg
  • Altezza maschio: da 56 a 56 cm
  • Altezza femmina: da 53 a 61 cm

Aspetto / Fisico del cane Bracco ungherese a pelo corto

Dorso e garrese sono forti e muscolosi. Il cranio è ampio e tondeggiante, lo stop è moderato. Il tartufo è largo e le narici sono ben aperte; come colorazione, dovrà presentarsi un tono più scuro del mantello e lo stesso varrà per gli occhi, intelligenti e ovali. Le orecchie, lunghe e pendenti, sono triangolari dalla punta smussata. La coda è bassa e a sciabola, più grossa alla base e arriva sino al garretto; in movimento si alza ma non oltre la linea del dorso.

Mantello / Colore

Il pelo è corto e ruvido, senza sottopelo. Tende a diradarsi nel ventre. Il colore è uniforme, di un dorato intenso. Può presentare una chiazza sul petto (massimo 5 cm).

Carattere del cane Bracco ungherese a pelo corto

È un cane dalla grandissima adattabilità: dinamico, intraprendente e infaticabile all’aperto, sia nel gioco che nella caccia, diventa calmo e affettuoso in casa. Ottimo anche coi bambini, è un animale di grande sensibilità e soffre se lasciato troppo solo.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Bracco ungherese a pelo corto.

Cure per il cane Bracco ungherese a pelo corto

Questo cane non può rimanere all’aperto durante la stagione invernale: il mantello sottile non lo protegge dalle basse temperature. Fortunatamente, anche dopo una scampagnata all’aria aperta, è un cane che emana poco odore.

Adatto / consigliato a

Sensibile e affettuoso, questo cane deve vivere in casa e stare il più possibile col padrone per essere felice. Un’oretta di passeggiata al dì gli permetterà di sfogare tutte le sue energie.