Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Cane Harrier

Nome ufficiale

Harrier

Introduzione / Storia / Curiosità

Originaria della Gran Bretagna, questa razza di cani ha le sue origini risalgono al 1200. Classificato come segugio da pista e da sangue, venne selezionato principalmente per la caccia alla lepre.

Il suo coraggio e la sua agilità ne fanno comunque un ottimo cane da caccia anche per altri generi di selvaggina.

Non è conosciutissimo al di fuori della sua terra natìa, al contrario del suo “cugino” più popolare, il Beagle. In generale, è un cane piuttosto raro, anche se apprezzatissimo dai cacciatori per le sue doti di agilità, fiuto, e per il suo ottimo carattere.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Media
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: Si
  • Addestrabile: Facile
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 10 a 14 anni
  • Peso maschio: da 20 a 30 Kg
  • Peso femmina: da 30 a 30 Kg
  • Altezza maschio: da 48 a 48 cm
  • Altezza femmina: da 46 a 50 cm

Aspetto / Fisico del cane Harrier

Cane forte e muscoloso, ma agile e leggero. Di taglia media, con torace sviluppato, testa larga, coda di lunghezza media e leggermente arcuata. Le orecchie sono pendenti e a forma di V, con attaccatura alta. Gli occhi scuri e vivaci. Le zampe possenti ma ben proporzionate col corpo.

Mantello / Colore

Il pelo dell’Harrier è liscio, non cortissimo, ben aderente al corpo. Il manto è tricolore, con fondo bianco su cui spiccano estese pezzature nere e marroni-arancioni sulla schiena e sulla testa.

Carattere della razza Harrier

Si tratta di un animale intelligente, energico, vivace e sempre in movimento. Fedele ed affettuoso, tollera male la solitudine. Se il padrone è assente troppo a lungo potrebbe mettere in atto comportamenti distruttivi. Spesso ricerca la compagnia del padrone ed il contatto con lui. Va d’accordo con gli altri cani, generalmente fa amicizia con loro in poco tempo. Ottimo anche come compagno di giochi per i bambini. La sua indole di segugio lo rende un po’ testardo, ma niente che non si possa gestire con una buona educazione.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare per l’alimentazione del cane Harrier.

Cure per il cane Harrier

Il manto va pulito e spazzolato regolarmente, per prevenire irritazioni alla pelle. Le unghie devono essere curate e tagliate con regolarità. Animale forte e robusto, si adatta bene ad ogni tipo di clima. E’ leggermente vulnerabile a patologie della vista ed alla displasia dell’anca, perciò è importante effettuare regolari controlli veterinari.

Adatto / consigliato a

Ottimo cane da caccia ma anche da compagnia. Adatto alla vita in appartamento purché si abbia tempo e modo di fargli fare molto esercizio fisico. Affettuoso, amante della compagnia, allegro e paziente con i bambini. Non adatto a chi è spesso fuori casa perché non sopporta stare da solo. Se utilizzato come cane da caccia, rende il suo massimo se lavora in muta. Va d’accordo con gli altri cani.