Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Rottweiler

Nome ufficiale

Rott, Rottie

Introduzione / Storia / Curiosità

Alcuni fanno risalire le origini di questa razza di cane agli esemplari di Molossoidi che accompagnarono l’esercito romano oltralpe all’epoca delle spedizioni germaniche. Il nome viene dall’omonima città nella Germania meridionale, dove l’allevamento di questa razza era particolarmente diffuso. Era infatti un cane di grande utilità: guardia eccezionale per le mandrie, proteggeva gli animali da nemici naturali e da malintenzionati. Con l’avvento della società industriale il Rottweiler rischiò l’estinzione, scongiurata però dagli sforzi di un allevatore di Stoccarda che tra Otto e Novecento riuscì a ridargli notorietà.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Grande
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: No
  • Addestrabile: Difficile
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 9 a 11 anni
  • Peso maschio: da 43 a 60 Kg
  • Peso femmina: da 52 a 52 Kg
  • Altezza maschio: da 62 a 62 cm
  • Altezza femmina: da 58 a 64 cm

Aspetto / Fisico del cane Rottweiler

Cane massiccio, possente e vigoroso, ha una muscolatura davvero imponente. La testa è tonda, le orecchie piccole e pendenti in avanti. L’occhio è scuro e a mandorla. Il collo è largo e rotondo e gli arti hanno ossature robuste. La coda ha un’attaccatura molto alta, un tempo tagliata per motivi estetici; oggi però in Italia questa pratica è vietata.

Mantello / Colore

Il pelo è corto e duro, leggermente più lungo sul dorso, sulla coda, sulle natiche e sotto al collo. Il colore è il nero, con focature di diverse sfumature di marrone sul muso, sopra gli occhi, sul petto e sulle zampe.

Carattere della razza Rottweiler

Spesso additato da chi non ha familiarità con la razza come cane aggressivo, è in realtà equilibrato e leale, fortemente protettivo nei confronti di coloro a cui vuole bene. Proprio per questa indole difensiva può, se sente minacciato se stesso o il padrone, diventare aggressivo. Sta nel buon senso del proprietario educarlo adeguatamente, con polso fermo, senza eccessi d’ira: è un cane intelligente e con una memoria prodigiosa, in grado quindi di imparare ciò che gli viene insegnato. Chiunque può ottenere grandi soddisfazioni da un cane bene educato, eventualmente servendosi dell’ausilio di un istruttore che conosca bene la razza. È un cane da difesa perciò diffida degli estranei: il padrone deve esserne sempre consapevole. Se portato alla socialità sin da cucciolo, tenderà meglio a dosare l’aggressività.

Alimentazione

Mangia praticamente sugli 8-9 etti di cibo al giorno.

Cure per il cane Rottweiler

Per mantenere il pelo lucido è necessario spazzolarlo.
Statisticamente è uno dei più colpiti da torsione dello stomaco: meglio non esagerare con le quantità di cibo e soprattutto evitare salti e grossi sforzi subito dopo il pasto.
Tra i problemi che possono interessare la razza va segnalata la rottura del legamento crociato anteriore (LCA) e una maggiore incidenza della parvovirosi canina. Quest’ultima patologia – per la quale esiste un vaccino specifico – si manifesta soprattutto nei cuccioli con diarrea giallognola, spesso sanguinolenta, dolori forti addominali e febbre.

Adatto / consigliato a

Non esiste un target specifico per questo splendido animale. È un cane docile e intelligente e si affeziona molto, diventando un ottimo compagno. Certo chi lo adotta non deve mai dimenticarsi che è un cane da difesa e che tende a non gradire gli altri cani né tantomeno gli estranei. Apprezza passare molto tempo col padrone, perciò non ha problemi a vivere in casa.