Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Cane da pastore dell'Anatolia

Nome ufficiale

Anatolian Shepherd Dog, Coban Kopegi, Karabash Dog, Kara Bas

Introduzione / Storia / Curiosità

Il Cane pastore dell’Anatolia è originario dell’Asia Minore. Fa ottima guardia alle greggi e diventa una fondamentale compagnia per il pastore. Sull’altopiano anatolico è molto caldo in estate e freddo glaciale in inverno, perciò i cani di questa razza sopportano bene temperature estreme. Per secoli è stato utilizzato come cane da combattimento e per la caccia (soprattutto per la caccia di lupi).

Il Cane pastore dell’Anatolia è strettamente legato al Cane Kangal tanto che per alcune associazioni sono considerate un’unica razza, anche se oggi la tendenza – in linea con quanto deciso anche dalla FCI – è quella di ritenerle due razze distinte. Un detto turco narra che tre Cani pastori dell’Anatolia sono sufficienti per avere la meglio anche contro un intero branco di lupi.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Grande
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: Si
  • Addestrabile: Medio
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 12 a 14 anni
  • Peso maschio: da 45 a 68 Kg
  • Peso femmina: da 60 a 60 Kg
  • Altezza maschio: da 71 a 71 cm
  • Altezza femmina: da 66 a 71 cm

Aspetto / Fisico del cane Cane da pastore dell'Anatolia

È una razza di cane molto grande, robusta e potente. È molto simile al Grande Pirenei e al Kuvasz, ma è più agile e snello. Il muso spesso è nero ed ha luna forma rettangolare. Le orecchie hanno la forma triangolare con le punte arrotondate, di solito pendenti e in alcuni paesi vengono leggermente tagliate. Gli occhi a mandorla sono color oro o marroni. Il collo è muscoloso.

Mantello / Colore

Ha un doppio cappotto: il pelo esterno è corto e folto o semi lungo con un sottopelo fitto. Il pelo è leggermente più lungo e folto sul collo e sulle spalle. Il pelo è abbastanza ruvido. Sono ammessi tutti i colori. La lunghezza del pelo varia anche a seconda della stagione.

Carattere della razza Cane da pastore dell'Anatolia

Il Cane pastore dell’Anatolia è molto fedele ed è utilizzato comunemente come cane da guardia. È intelligente e facile da addestrare perché impara velocemente nuove competenze. Non è però un cane da principianti: in virtù anche della sua stazza, deve poter contare su un proprietario che si sappia imporre come un leader, altrimenti diventerà ingestibile. È leale, calmo, indipendente, infaticabile e coraggioso, i Cani pastore dell’Anatolia non sono quasi mai aggressivi, ma possono essere diffidenti con gli estranei. Sono testardi e a volte hanno un atteggiamento dominante. È un cane da pastore e ha un istinto di proteggere, perciò può diventare possessivo verso la casa e i proprietari. È sensibile ai rimproveri e vuole affetto: vanno d’accordo coi bambini. Se abituati sin da cuccioli sopportano di buon grado anche altri animali, ma tendono ad avere un ruolo dominante con gli altri cani.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Cane da pastore dell'Anatolia.

Cure per il cane Cane da pastore dell'Anatolia

È incline all’ipotiroidismo, è sensibile all’anestesia. La displasia dell’anca è relativamente comune. Il mantello deve essere spazzolato in modo regolare e si deve controllare periodicamente il pelo per cercare eventuali parassiti.

Adatto / consigliato a

È un cane da guardia e da difesa, sia per persone che per greggi. È un cane da compagnia adatto a chi ha un giardino: non vive bene in appartamento.