Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Regalare un cane o un gatto ad un bambino: cosa sapere

Regalare un cane o un gatto ad un bambino: cosa sapere

In occasioni particolari come il Natale, molti genitori si sentono chiedere in regalo un cucciolo. Cane o gatto che sia, a quale bambino non piacerebbe avere un amico a quattro zampe?

Decidere di accontentare le loro richieste tuttavia richiede una attenta riflessione da parte di mamma e papà.

Bambini e animali

Sicuramente inserire un animale in famiglia comporta notevoli vantaggi, soprattutto per i bambini. L’esperienza di amicizia con un cucciolo arricchisce sia i piccoli che i grandi. Un cane o un gatto sono di compagnia, fanno sorridere, rasserenano gli animi. Accudire un cucciolo può insegnare ad un bambino il senso di responsabilità e l’empatia verso gli altri. Il rapporto con un animale poi è in grado di insegnare il valore dell’amicizia.

Regalare un cucciolo tuttavia è ben diverso che regalare un giocattolo. Non è possibile metterlo da parte quando ci si stanca, ed è necessario rispettarlo sempre.

L’ambiente deve essere adeguato alla sua presenza e le sue necessità devono essere soddisfatte.

Un animale quindi è un bellissimo regalo… ma è un regalo speciale e come tale va considerato.

Cosa vuol dire un animale in famiglia?

Il ruolo più importante in questa scelta è quello dei genitori. Essi sono i primi a dover prendere in considerazione tutti gli aspetti della scelta. Adottare un animale implica prendersene cura in moltissimi modi.

Portarlo fuori, nutrirlo, giocarci, portarlo dal veterinario. Se necessario, curare le sue malattie. Preparare l’ambiente al suo arrivo, mantenere pulita la cuccia, occuparsi della lettiera.

Mamma e papà devono essere coscienti che la pulizia e l’igiene dell’animale non sono aspetti da sottovalutare.

Un cane ad esempio va lavato, spazzolato, curato. La dieta è importante sia per un cane che per un gatto, soprattutto se cuccioli. Come e quanto nutrire l’animale in base alla sua specie ed alla sua età sono cose su cui informarsi preventivamente.

Se non si ha mai avuto un animale, meglio consultare un veterinario o un allevamento di comprovata serietà, per capire quale sia l’impegno che ci attende.

Come scegliere l’amico giusto

La scelta del cucciolo poi è un altro aspetto su cui informarsi prima di adottare un animale.

Per quanto riguarda i cani, le razze più adatte alla vita con i bambini sono Golden Retriever, Setter, Labrador. Si tratta infatti di animali con una indole buona, giocosa ed affettuosa.

Se si sceglie un gatto invece, ci si può orientare su Ragdoll, Sacro di Birmania, Maine Coon, Exotic Shortair. Sono razze docili, e tolleranti (aspetto fondamentale se i bambini sono piccoli!).

Qualunque sia la vostra scelta, non dimenticate la possibilità di recarvi al canile o gattile della vostra zona. Potete altrimenti contattare una associazione che si occupa di randagi.

Gli animali che vivono in canile infatti sono spesso vittime di abbandono, bisognosi di affetto e di una casa amorevole. Non saranno di razza pregiata…ma sicuramente sapranno ricompensare la vostra cura con una gratitudine infinita!

Da ricordare

Ogni anno migliaia di cani e gatti vengono abbandonati. Spesso infatti le famiglie li adottano per soddisfare un capriccio.

Ricordiamoci che un animale non è un giocattolo, ma un essere vivente che necessita di cure e merita rispetto. Non possiamo disfarci di un cucciolo come di un vecchio abito.

Prima di regalare un animale dunque chiediamoci sinceramente se saremo in grado di tener fede all‘impegno che un amico a quattro zampe richiede… Un animale è per sempre!

Ricordiamo inoltre di rivolgerci ad associazioni serie, di non fomentare il traffico internazionale illegale e di non acquistare animali tramite il web.