Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Gatto Ashera

Nome ufficiale

Ashera

Introduzione / Storia / Curiosità

Il gatto Ashera è una razza di gatti controversa, frutto dell’incrocio tra gatti selvatici (Serval e Leopardo asiatico), a sua volta incrociato con il gatto domestico. Si tratta di un animale raro, esotico e pregiato.

La sua origine è recentissima: nato nel 2006 da una società americana, con sede a Los Angeles, il cui obiettivo era dar vita ad una razza felina che avesse caratteristiche estetiche particolari. E’ un animale stupendo, che ricorda un leopardo, di grandi dimensioni.

Ne esistono quattro varietà: Ashera standard, Ipoallergenico, Snow Ashera e Royal Ashera. Questo animale nasce principalmente come “prodotto commerciale“, dall’idea di S. Brodie di creare “animali su misura“, vedendo in questa modalità di allevamento una grande possibilità di guadagno. Per questo la razza Ashera, indubbiamente bellissima, ha suscitato nel mondo degli amanti degli animali diverse perplessità e controversie.

Caratteristiche

  • Dimensione: Grande
  • Pelo: Corto
  • Occhi: Grandi

Valutazione

  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:

Valori

  • Peso maschio: da 12 a 15 Kg
  • Peso femmina: da 14 a 14 Kg

Aspetto / Fisico del gatto Ashera

L’Ashera è un gatto di grandi dimensioni, che può arrivare a pesare fino a 15 kg, per una lunghezza di oltre un metro. Le orecchie portate alte sono a punta, la coda lunga, gli occhi grandi. Il muso è triangolare. Muscoloso ed agile. Trattandosi di un incrocio creato ad hoc, l’Ashera è un animale sterile, e non è possibile farlo riprodurre. Ogni esemplare proviene singolarmente dall’incrocio tra gatti selvatici e gatto domestico.

Mantello / Colore

Nell’Ashera standard ed in quello ipoallergenico, il mantello è corto e fitto, ed i disegni sono pressoché identici a quelli della pelliccia maculata del leopardo. La versione SnowAshera ha il manto bianco, con le macchie ambrate. Il Royal Ashera invece – il più pregiato e raro – ha il fondo del manto color crema, su cui spiccano le macchie a leopardo o striature arancioni/nere.

Carattere della razza Ashera

L’Ashera si presenta come un gigante buono. Nonostante l’aspetto decisamente selvatico infatti, si tratta di un gatto particolarmente docile, affettuoso e tranquillo. Ama la vita sedentaria, le coccole ed il rapporto con il suo padrone. E’ così ubbidiente da poter essere portato a spasso con il guinzaglio. Tuttavia, trattandosi di un animale geneticamente modificato, la cui comparsa è piuttosto recente, non è ancora possibile definirne le caratteristiche e le implicazioni sulla salute e sul comportamento, né sulla socialità e sugli atteggiamenti che questo animale avrà rispetto all’uomo o ai suoi simili.

Alimentazione

Il gatto Ashera non presenta differenze sostanziali rispetto all’alimentazione di un qualunque altro gatto. L’unica nota sta nelle quantità: trattandosi di un gatto di stazza decisamente importante, anche le sue porzioni di cibo dovranno essere maggiorate.

Cure per il gatto Ashera

L’Ashera è in generale un animale sano e particolarmente longevo: può infatti vivere fino a 20 anni! Tuttavia date le sue origini soffre particolarmente il freddo, ed è importantissimo proteggerlo dagli sbalzi di temperatura. Non può assolutamente vivere all’aperto nelle stagioni più fredde.

Adatto / consigliato a

In Italia non è legale per i privati possedere uno di questi animali. In genere tuttavia si può dire che l’Ashera sarebbe un buon gatto da appartamento, a patto che si abbia a disposizione sufficiente spazio per permettergli di muoversi e giocare con le sue dimensioni, senza rischiare di fare danni o di farsi male. Sembra sia socievole anche con i bambini.