Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Bracco d'Ariège

Nome ufficiale

Braque de l'Ariège, Ariege Pointing Dog, Ariege Pointer

Introduzione / Storia / Curiosità

Poche sono le certezze riguardo alle origini di questa razza di cane. Alcuni studiosi hanno individuato un suo progenitore nei dipinti del pittore rococò Jean-Baptiste Oudry: in opere ammirabili oggi al Louvre a Versailles, Oudry ha ritratto un cane braccoide di colore bianco con chiazze arancio in tutto e per tutto simile all’attuale Bracco d’Ariège.

Per altri invece è il discendente di antichi bracchi francesi, ai quali però sarebbero stati incrociati anche il Perdigueiro de Burgos e il Bracco italiano. Il Bracco d’Ariège così come lo conosciamo oggi comparve nel dipartimento omonimo sui Pirenei francesi nel XIX secolo, quando grazie anche all’incrocio col robusto Bracco Saint-Germain, si ottenne questo straordinario cane da ferma. Dopo la Seconda Guerra Mondiale però non restavano che pochi esemplari. Negli anni Novanta del secolo scorso un gruppo di appassionati decise di tentare il recupero questa razza, che già dal 1964 non contava più nessun esemplare registrato al Livre des Origines Françaises. Grazie a quelle persone il Bracco d’Ariège è tornato a nuova vita, con allevamenti regolari in tutto il mondo: oltre alla FCI, è riconosciuto anche oltreoceano dall’United Kennel Club.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Grande
  • Da guardia: No
  • Da caccia: Si
  • Addestrabile: Medio
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 12 a 18 anni
  • Peso maschio: da 25 a 30 Kg
  • Peso femmina: da 30 a 30 Kg
  • Altezza maschio: da 60 a 60 cm
  • Altezza femmina: da 56 a 65 cm

Aspetto / Fisico del cane Bracco d'Ariège

Cane asciutto e robusto, dal dorso dritto e muscoloso e groppa leggermente obliqua. La testa, tondeggiante, presenta arcate sopraccigliari marcate e stop appena pronunciato. Il tartufo va da una colorazione rosa a marrone, a seconda della tonalità del mantello, ma in nessun caso nero. Gli occhi sono ovali e dolci, ambra o marroni. Le orecchie, attaccate all’altezza degli occhi, sono pendenti ma sollevate dalla testa. La coda è lunga e si assottiglia, mai portata sopra al dorso (in Francia è spesso tagliata a un po’ meno della metà della sua lunghezza).

Mantello / Colore

Il pelo è corto e brillante, ancora più fine sul capo. I colori sono arancio chiaro, fulvo o marrone, con chiazze bianche o marroni. Oppure il colore di base può essere il bianco, con chiazze arancio-marroni.

Carattere del cane Bracco d'Ariège

È un cane dal fiuto prodigioso e viene impiegato soprattutto nella caccia, pur dimostrandosi un dolce compagno per la famiglia. Intelligente e vivace, ha bisogno di fare molto movimento.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Bracco d'Ariège.

Cure per il cane Bracco d'Ariège

È un cane sano e dal mantello rustico che richiede solo qualche spazzolatura ogni tanto.

Adatto / consigliato a

È un ottimo cane per tutti i tipi di caccia. La sua indole indipendente necessita di un padrone carismatico che lo guidi con amore e fermezza. Non è adatto all’appartamento e ha bisogno di un proprietario che ami fare moto e stare all’aria aperta.