Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Cane Yorkshire Terrier

Nome ufficiale

Yorkie

Introduzione / Storia / Curiosità

Questo minuscolo cane (secondo in piccolezza solo al Chihuahua) ha origine nella metà del XIX secolo in Gran Bretagna, e precisamente nella contea di Yorkshire. La volontà era quella di creare una razza che fosse in grado di cacciare i ratti dai luoghi di lavoro, in particolare dai lanifici, dove i topi arrecavano maggior danno.

Sugli esemplari che diedero origine a questo simpatico animale le opinioni non sono unanimi: si congetturano il Maltese, il Dandie Dinmont e il Black and Tan Terrier (razza ora estinta). Di certo c’è che il primo esemplare considerato rappresentante della neonata razza fu Huddersfield Ben, nato nel 1865 dall’allevamento del signor Eastwood e i cui proprietari divennero i coniugi Foster.

Furono loro due a far conoscere prima agli inglesi e poi al mondo intero questa razza graziosa, un cane portento di vitalità, destinato per le sue peculiarità caratteriali ed estetiche a un grandissimo successo.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Piccola
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: No
  • Addestrabile: Medio
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 12 a 16 anni
  • Peso maschio: da 2.5 a 3.5 Kg
  • Peso femmina: da 3.5 a 3.5 Kg
  • Altezza maschio: da 20 a 20 cm
  • Altezza femmina: da 20 a 25 cm

Aspetto / Fisico del cane Yorkshire Terrier

Piccolo e dal dorso dritto e portato con orgoglio, lo Yorkie ha la testa minuta e un musetto non troppo sporgente. Gli occhi sono scuri e brillanti, le orecchie triangolari e appuntite. Il tartufo è nero, così come le unghie. La coda veniva fino a qualche anno fa tagliata a metà lunghezza; fortunatamente ora queste pratiche (così come ogni tipologia di mutilazione a fini estetici) sono vietate.

Mantello / Colore

Il pelo, liscio e lucente, è così lungo che talora può arrivare a sfregare per terra, nascondendo addirittura i piedi. Il colore standard è blu acciaio, più o meno focato sul muso e talvolta sulle zampe.

Carattere della razza Yorkshire Terrier

È esuberante, allegro e molto coraggioso: nonostante la piccola statura difficilmente lo vedrete intimidito, anche di fronte a cani decisamente più grandi. È molto intelligente e tale acume lo predispone all’addestramento. Non gradisce gli estranei e nemmeno gli altri cani, soprattutto se sente minacciato se stesso o il proprio padrone. Con quest’ultimo instaura un bellissimo rapporto di fiducia e affetto. È molto attivo, adora giocare e correre.

Alimentazione

Mangia davvero poco: uno-due etti circa di alimento al dì.

Cure per il cane Yorkshire Terrier

Il vanto dello Yorkie è ovviamente il pelo: il padrone dovrà quindi aver cura di spazzolarlo molto spesso (tutti i giorni è l’ideale), lavarlo e spuntarlo ogniqualvolta sia necessario. Il pelo lungo tende a ricadergli sugli occhi: meglio legarglielo con un piccolo elastico.
Essendo vitale e brioso, necessita di sfogarsi spesso all’aperto, con corse e giochi.
Più di altre razze è colpito da carie dentali e bronchiti.

Adatto / consigliato a

Ha una forte personalità che davvero riempie la vita del padrone, del quale è alla continua ricerca di attenzioni. Si adatta benissimo alla vita in appartamento, ma è un cane dall’energia a dir poco esplosiva e gli serve un padrone dinamico che lo porti fuori spesso. Diffidente verso gli estranei, grazie al suo eccellente udito è un ottimo cane da guardia.