Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Dogo Argentino

Nome ufficiale

Argentine Dogo, Mastino Argentino, Argentine Mastiff, Dogo

Introduzione / Storia / Curiosità

Questa razza è il risultato della volontà di Antonio Nores Martínez, un medico-chirurgo argentino. Negli anni ’20 del Novecento si prefissò di creare un cane energico e forte in grado di essere impiegato con successo nella caccia di animali di grossa taglia che vivevano nelle pampas argentine, come i puma e i tipici pècari (grossi animali assimilabili ai cinghiali). Iniziò le selezioni a partire dal Perro de Pelea Cordobés (oggi estinto), un incrocio tra l’Old English Bulldog, il Bull Terrier, il Boxer e il Mastino Inglese, a sua volta incrociato con alani, levrieri, pointer, col Cane da montagna dei Pirenei e soprattutto col Dogue de Bordeaux. Alla fine degli anni ’40 la razza aveva già tutte le caratteristiche dello standard stilato dalla FCI nel 1973.
Spesso gli allevatori ne hanno enfatizzato i tratti violenti e il Dogo è spesso additato come uno tra i cani più aggressivi: rientrava nell’elenco delle razze canine pericolose stilato dal governo nel 2007. È illegale possederne uno in diversi stati, per esempio in Australia, in Islanda e in Ucraina, e anche in alcuni stati o zone americane (tipo la città di New York lo ha vietato nel 2009). In Gran Bretagna è possibile adottarne uno solo previa speciale autorizzazione.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Grande
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: Si
  • Addestrabile: Difficile
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 10 a 18 anni
  • Peso maschio: da 36 a 45 Kg
  • Peso femmina: da 45 a 45 Kg
  • Altezza maschio: da 62 a 62 cm
  • Altezza femmina: da 60 a 65 cm

Aspetto / Fisico del cane Dogo Argentino

È un cane possente, dalla corporatura muscolosa. Il muso, senza prognatismo, è leggermente inclinato verso l’alto e ha il tartufo pigmentato di nero. Gli occhi sono di media grandezza, marroni a mandorla. Le orecchie sono inserite alte e se non amputate pendono in avanti, leggermente sollevate alla base. Il collo è grosso e il corpo è rettangolare. La coda lunga è grossa e ricurva.

Mantello / Colore

Il pelo è corto (massimo 2 cm), più o meno denso a seconda del clima. La colorazione è bianca. È consentita una sola macchia scura sul cranio (meno del 10% della testa) che può essere attorno agli occhi o alle orecchie.

Carattere del cane Dogo Argentino

Sono cani leali e affettuosi verso il padrone, che deve saperli addestrare con polso fermo e metodi positivi. Ottimi guardiani, sono protettivi verso il nucleo famigliare e il proprio territorio e diventano aggressivi se un altro cane cerca di imporsi. Meglio quindi che siano fortemente socializzati sin da piccoli.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Dogo Argentino.

Cure per il cane Dogo Argentino

Il pelo sottile non richiede particolari cure ma attenzione al sole: possono scottarsi se esposti troppo a lungo. Come spesso accade in razze bianche, c’è una certa incidenza di animali sordi. Vanno fatti sgambare e tenuti in attività per evitare che la noia li porti ad atteggiamenti distruttivi.

Adatto / consigliato a

È un cane non consigliabile a tutti. Per addestrare un cane dal temperamento così forte è necessaria la guida di un esperto che sappia socializzarlo nel modo giusto. Indicato per giardini e grandi proprietà, ama la compagnia dell’uomo e quindi, nonostante la mole, può anche adattarsi a una vita in casa.