Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Cane da pastore di Beauce

Nome ufficiale

Beauceron, Berger de Beauce, Bas Rouge, Beauce Shepherd, French Shorthaired Shepherd

Introduzione / Storia / Curiosità

L’aspetto di questo cane ricorda immediatamente il più noto Doberman, di cui è un diretto progenitore. Le origini sono remote: ci sono prove della sua diffusione già nel XVI secolo e a fine Ottocento venne già accuratamente descritto, distinguendolo dal bovaro a pelo lungo, il Cane da pastore di Brie. Era largamente impiegato come custode delle greggi nelle pianure del nord della Francia, in particolare nella regione dalla Beauce, una zona pianeggiante che si dispiega tra i corsi dei fiumi Senna e Loira. L’abilità nel condurre gli armenti nonché la sua grande attitudine alla difesa ne fecero uno dei favoriti cani da pastore dei francesi, che un tempo lo chiamavano Bas rouge, letteralmente “calza rossa”, in virtù delle zampe guantate di uno splendido fulvo intenso. Oggi è scelto soprattutto come cane da guardia e da difesa, oltre che come guida per i non vedenti e come animale da salvataggio.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Grande
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: No
  • Addestrabile: Difficile
  • Ipoallergenico: No

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 10 a 13 anni
  • Peso maschio: da 33 a 38 Kg
  • Peso femmina: da 35 a 35 Kg
  • Altezza maschio: da 65 a 65 cm
  • Altezza femmina: da 63 a 68 cm

Aspetto / Fisico del cane Cane da pastore di Beauce

Cane rustico e forte, si distingue dal Doberman – oltre che per la corporatura meno slanciata – per il doppio sperone nelle zampe, e la coda, più lunga e portata bassa. Il muso è lungo ma non appuntito, il tartufo nero non è mai diviso. Gli occhi sono sempre marrone scuro (eccetto per la varietà cosiddetta Arlecchino dove l’occhio può presentarsi grigio cenere). Le orecchie sono pendenti sulle gote e hanno attaccatura alta.

Mantello / Colore

Il pelo è corto e compatto, con sottopelo lanoso e fitto. Il mantello è nero, con focature fulve sopra gli occhi, sulle guance, su petto e mento, sotto la coda e sugli arti (fino circa a un terzo della loro lunghezza, mentre verso l’interno la focatura sale maggiormente). Un’altra varietà, la Arlecchino, presenta macchie blu-grigio, con le medesime focature.

Carattere del cane Cane da pastore di Beauce

È un cane attivo e coraggioso. Sente molto l’istinto di protezione verso la sua casa e il suo padrone: è quindi un ottimo guardiano. Ha un notevole temperamento e, considerato che arriva a completa maturità solo verso i tre anni, necessita di un’educazione ferma e paziente: verso il padrone mostrerà così dedizione e amore totali.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Cane da pastore di Beauce.

Cure per il cane Cane da pastore di Beauce

Il mantello non abbisogna di particolari cure, se non qualche spazzolata durante i periodi di muta del pelo.

Adatto / consigliato a

Il pelo folto gli permette di vivere all’aria aperta, ma si adegua anche alla vita domestica. Il suo padrone dovrà educarlo con amore e pazienza, consapevole della sua indole difensiva molto pronunciata. Se gli esemplari maschi si mostrano talvolta più testardi, le femmine sono certo più remissive.