Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Manchester Terrier

Nome ufficiale

Anche chiamato Gentleman's Terrier

Introduzione / Storia / Curiosità

Un problema che affliggeva nella quotidianità gli inglesi del XIX secolo era la notevole diffusione dei ratti. Serviva un cane piccolo e tenace, in grado di debellarli dalle case e soprattutto dalle taverne.

Fu così che un allevatore di nome John Hulme ottenne questa razza dall’incrocio di un Whippet con il Black and Tan Terrier. Attorno alla metà dell’Ottocento questo animale era ampiamente diffuso a Manchester, la città che gli diede il nome, come irrinunciabile ausilio per albergatori e locandieri. In Inghilterra ben presto fu apprezzata una forma ancora più piccola di questa razza, frutto di incroci col Chihuahua.

Questi animali erano così piccoli che durante le battute di caccia non riuscivano a tenere il passo veloce dei segugi più grandi; i proprietari a cavallo usavano tenerli in piccole tasche poste sulla cintura, liberandoli poi nel momento in cui la volpe si nascondeva in cespugli talmente fitti da risultare impenetrabili ai cani di taglia più grande.

Questa piccola varietà, denominata Gentleman’s Terrier, si diffuse presto anche come cane da compagnia e per un periodo venne considerata una vera e propria razza autonoma. Oggi sono classificati come una variante nana del Manchester Terrier.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Piccola
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: No
  • Addestrabile: Facile
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 14 a 16 anni
  • Peso maschio: da 7.5 a 8 Kg
  • Peso femmina: da 7.5 a 7.5 Kg
  • Altezza maschio: da 37 a 37 cm
  • Altezza femmina: da 37 a 38 cm

Aspetto / Fisico del cane Manchester Terrier

Compatto e solido, ha la testa a cuneo, con tartufo nero e appuntito. Le orecchie hanno le estremità pendenti in avanti e sono a forma di V. Gli occhi sono piccoli e a mandorla, scuri. Le zampe sono dritte e ben proporzionate, la coda è lunga e affusolata. Oggi sono distinte la forma standard e la forma toy (la FCI però non dà precise indicazioni a riguardo).

Mantello / Colore

Il pelo è liscio e lucente, molto corto. Il colore è nero con le caratteristiche focature sull’arcata sopraccigliare, sulle guance e sul petto, dentro le orecchie, sotto la coda e sugli arti.

Carattere della razza Manchester Terrier

È un cane fedele e affettuoso che ama la compagnia, pur mantenendo una certa indipendenza. Gli piace compiacere il proprio padrone, caratteristica questa che lo rende molto predisposto all’addestramento. Solitamente intollerante verso altri animali, si può tentare di ammorbidire questo suo lato del carattere attraverso la precoce socializzazione.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Manchester Terrier.

Cure per il cane Manchester Terrier

Il mantello sarà sufficiente spazzolarlo ogni due settimane. Generalmente sani e senza particolari patologie genetiche ereditarie, i Manchester Terrier soffrono un po’ il sole, che potrebbe scottarli.

Adatto / consigliato a

È un cane attivo che ha bisogno di un proprietario sportivo e molto presente, dato che tende a soffrire la solitudine. Si adatta anche alla vita in appartamento, sempre se portato quotidianamente a dar sfogo alla sua energia in passeggiate o attività. Apprende con relativa facilità e ha buona memoria: per questo è adatto agli appassionati di agility o di altre attività che coinvolgono i cani.