Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Dogue de Bordeaux

Nome ufficiale

Dogue de Bordeaux

Introduzione / Storia / Curiosità

Il Dogue de Bordeaux, anche se ha un nome tipicamente francese, ha origine dall’incrocio tra i Mastiff Inglesi e i grandi cani da guardia francesi durante l’occupazione inglese della Northwestern (provincia francese di Aquitania). È per via di questo incrocio fra cani britannici e francesi che si usa la parola Dogue derivante dall’inglese.
Anche se dal 1200 si hanno le prime notizie di questo molossoide, solo nel 1863, con l’esposizione canina a Parigi, viene riconosciuto con un’identità e un nome ben specifico. A quel tempo i loro impieghi andavano dalla caccia al cinghiale, volpe e orso, al traino di carretti dei macellai, dalla guardia delle case e delle persone, al trascinare i feriti durante la guerra. Era utilizzato anche per i combattimenti con altri Dogue o con tori.
Il Dogue de Bordeaux era poco conosciuto fuori dalla Francia fino a qualche anno fa, quando una serie tv (“Tequila e Bonetti”) e una pubblicità di un’azienda di telefonia con “Ettore”, l’hanno fatto conoscere a tutti.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Grande
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: Si
  • Addestrabile: 0
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 5 a 8 anni
  • Peso maschio: da 54 a 65 Kg
  • Peso femmina: da 65 a 65 Kg
  • Altezza maschio: da 60 a 60 cm
  • Altezza femmina: da 57 a 65 cm

Aspetto / Fisico del cane Dogue de Bordeaux

È possente, muscoloso e robusto. La testa è molto voluminosa, tra le più massicce del mondo canino.
Il tartufo è largo e ha le narici ben aperte, le orecchie sono piccole e gli occhi sono scuri, ovali e distanziati.
Pur essendo tarchiato, ha un fisico atletico, agile e imponente che incute rispetto.

Mantello / Colore

Il pelo è corto e morbido al tatto.
È monocolore e può essere in tutte le gamme del fulvo. Sono permesse macchie bianche poco estese sul petto e all’estremità degli arti ed è presente una maschera rossa o nera intorno e sotto al naso. Le orecchie sono di colore più scuro e sul collo sono presenti pieghe.

Carattere del cane Dogue de Bordeaux

Ha un carattere calmo, molto fedele e paziente. È un perfetto cane da guardia, infatti abbaia solo se un estraneo entra nel suo territorio.
Socializza molto bene con gli altri animali se viene abituato sin da piccolo, altrimenti può essere aggressivo con i cani e faticare ad accettare la presenza di gatti.
È un cane solitamente sedentario, ma alcune volte si comporta in modo atletico e in generale non sopporta di rimanere legato alla catena.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Dogue de Bordeaux.

Cure per il cane Dogue de Bordeaux

Questa razza tende molto ad ingrassare, perciò si deve porre attenzione ad offrire un’alimentazione bilanciata. Ha la necessità di fare passeggiate, ma da piccolo non deve affaticarsi troppo.
Le rughe del muso vanno sempre tenute molto pulite e le unghie vanno tagliate se sono troppo lunghe, il pelo invece non necessita di particolari cure.

Adatto / consigliato a

Il proprietario ideale è una persona determinata che sappia impartire gli ordini e che allo stesso tempo sia affettuoso con il suo Dogue. Non è adatto a proprietari inesperti perché è un cane molto potente, anche se può vivere con i bambini essendo dolce e tranquillo. Non è consigliato a chi ama la puliza perché questa razza sporca molto, inoltre russa e sbava molto mentre dorme e questo potrebbe non piacere a molte persone.