Chin

Nome ufficiale

Japanese Chin, Japanese Spaniel

Introduzione / Storia / Curiosità

Questo cane è presente in Giappone da migliaia di anni come animale da compagnia. Su come sia sbarcato nell’arcipelago vi sono diverse leggende: una di queste racconta di come alcuni Chin nell’VIII secolo siano stati donati alla casa imperiale giapponese dai regnanti della vicina Corea; un’altra invece sostiene che i cani siano stati importati dal continente in tempi più recenti, attorno all’anno mille. Se vi sono dunque incertezze sul modo in cui il Chin abbia fatto la sua comparsa in Giappone, certi sono invece i suoi legami con lo Spaniel tibetano e il Pechinese: il professor Ludwig von Schulmuth, dopo anni di lavoro e ricerche, ha stilato un albero genealogico delle principali razze orientali avvalendosi di antichissimi reperti archeologici, mostrando parentele e affinità. I primi esemplari di Chin furono con tutta probabilità importati in Europa nel Seicento.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Piccola
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: No
  • Addestrabile: Medio
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 12 a 14 anni
  • Peso maschio: da 1.8 a 4.2 Kg
  • Peso femmina: da 4.2 a 4.2 Kg
  • Altezza maschio: da 20 a 20 cm
  • Altezza femmina: da 20 a 28 cm

Aspetto / Fisico del Chin

Il dorso è dritto e corto, il rene è ampio. La testa è larga e tondeggiante, dallo stop marcato e in rientranza. Il muso ha una canna nasale cortissima che rende il tartufo, nero o comunque scuro, allineato agli occhi. Questi ultimi sono tondi e grandi, di colore nero. Le orecchie sono lunghe e pendenti. La coda, abbondantemente pelosa, è portata sopra il dorso.

Mantello / Colore

Il pelo è setoso e morbido, lungo su tutto il corpo eccezion fatta per il muso. Su cosce, collo, orecchie e coda si dispone di ampie frange. La colorazione di base è bianca, pezzata in nero o in rosso. È preferita una certa simmetria nella disposizione delle macchie sul muso.

Carattere del Chin

Questo cane è equilibrato e affettuoso. Ama immensamente la propria famiglia, verso cui si mostra protettivo nel caso estranei si avvicinino. Accoglie con gioia la compagnia di altri cani e di altri animali in generale. Alcune loro abitudini, come quella di lavarsi il muso con le zampe o il cercare spesso giacigli alti da terra, ricordano quelle dei gatti.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del Chin.

Cure

Il suo pelo va spazzolato quotidianamente o quasi: essendo molto fine tende ad aggrovigliarsi con facilità.
La razza è soggetta con una certa incidenza a difficoltà respiratorie, problemi alla vista, lussazione della rotula e soffi cardiaci.

Adatto / consigliato a

È un cane intelligente e amorevole che vive bene anche in un piccolo appartamento. Una passeggiata tutti i giorni, magari dove possa interagire liberamente con altri cani, soddisferà il suo bisogno di movimento.