Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Icelandic Sheepdog

Nome ufficiale

Icelandic Spitz, Íslenskur fjárhundur, Canis islandicus

Introduzione / Storia / Curiosità

L’Icelandic Sheepdog è l’unico cane considerato nativo dell’Islanda. Si ipotizza sia stato importato sull’isola oltre mille anni fa dai primi colonizzatori: i vichinghi, che giunsero dalla Scandinavia circa a metà del IX secolo. Col trascorrere del tempo questo cane, impiegato soprattutto come guardiano delle greggi, ha saputo adattarsi al clima e al terreno impervio islandese sviluppando un olfatto davvero finissimo: è in grado di individuare una pecora smarrita anche nel mezzo di una tormenta di neve. Due epidemie di cimurro, la prima nell’Ottocento e la seconda nel secolo successivo, hanno messo seriamente a rischio la razza. Nel 1969 è stata fondata un’associazione dedicata esclusivamente all’Icelandic Sheepdog, il cui obiettivo primario era la sua salvaguardia. Oggi è abbastanza diffuso in patria e il suo standard compare nei registri delle principali associazioni cinofile internazionali.

Caratteristiche

  • Dimensione / Taglia: Media
  • Da guardia: Si
  • Da caccia: No
  • Addestrabile: Medio
  • Ipoallergenico: Si

Valutazione

  • Adatto ai bambini:
  • D'accordo con gatti:
  • D'accordo con cani:
  • Intelligenza:
  • Adatto appartamento:

Valori

  • Lunghezza vita: da 12 a 15 anni
  • Peso maschio: da 10 a 16 Kg
  • Peso femmina: da 16 a 16 Kg
  • Altezza maschio: da 0 a 0 cm
  • Altezza femmina: da 0 a 0 cm

Aspetto / Fisico del cane Icelandic Sheepdog

È un cane di tipo Spitz, compatto ed equilibrato nella fisionomia. Il dorso è orizzontale e forte, la groppa è corta e il torace si presenta profondo, dalle costole cerchiate. Il cranio è arrotondato, lo stop è definito. Il muso si assottiglia verso il tartufo, che è di colore nero, marrone scuro o crema, in linea con la colorazione del mantello. Una particolarità, molto apprezzata nelle esposizioni, riguarda le zampe che spesso hanno doppi speroni. Gli occhi sono a mandorla, marroni più o meno scuri. Le orecchie sono triangolari e molto mobili. La coda è alta e si arriccia sopra al dorso.

Mantello / Colore

Il pelo è ruvido ed è sempre presente un soffice sottopelo. Sono distinte due varietà: a pelo corto o a pelo più lungo. I mantelli devono avere le tipiche chiazze bianche abbinate a uno di questi colori predominanti: fulvo (più o meno chiaro), marrone, grigio o nero. I cani neri sono in realtà tricolori, perché presentano focature; anche i grigi sono spesso tricolori: oltre al bianco possono comparire maschera o sfumature nere.

Carattere del cane Icelandic Sheepdog

Nonostante le fredde radure islandesi abbiano per secoli contribuito a forgiare il suo carattere indipendente e scaltro, questo cane è un buon compagno per tutta la famiglia. Ama incondizionatamente il proprietario e gli piace giocare coi bambini. In virtù del suo fiuto, è spesso impiegato come cane da soccorso per recuperare le persone smarrite nella neve.

Alimentazione

Nessuna indicazione particolare sull'alimentazione del cane Icelandic Sheepdog.

Cure per il cane Icelandic Sheepdog

Il pelo va spazzolato spesso, almeno un paio di volte alla settimana. Durante i due periodi all’anno di muta del mantello è consigliabile spazzolarlo giornalmente.

Adatto / consigliato a

Amorevoli e attenti, sono cani adatti a tutta la famiglia, bimbi compresi. Soffrono molto la separazione dal padrone: meglio non adottarne uno se trascorrete molto tempo lontano da casa.