Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Perché i cani fanno le buche sul terreno del giardino?

Perché i cani fanno le buche sul terreno del giardino?

Non ti angosciare per il giardino, l’erba ricrescerà sempre e ai buchi alla fine, dopo qualche tempo, non ci farai più caso…vedrai. Non ti deve neppure importare se l’erba del tuo vicino è sempre più verde; sii felice perché lui non ha la fortuna di avere una cara bestiola come la tua (sigh!).

In natura ci sono dei cani che sono imparentati con: minatori, cavatori, escavatori e hanno nel Dna la innata capacità di crivellare con le zampe anche i terreni più duri, perfino il porfido; non riescono a resistere alla tentazione di scavare, è come chiedere loro di non abbaiare. Vederli “lavorare” lascia sbalorditi.

Ma i cani scavano per quale motivo?

È un vizio, un passatempo, una dipendenza come per una persona che si accende una sigaretta dopo l’altra. Spesso lo fanno per nascondere un qualcosa al quale tengono tantissimo (il telecomando della televisione, l’antifurto di casa, il mazzo di chiavi, la carta di credito); altre volte per noia, oppure (se fa caldo) per trovare un po’ di refrigerio o per scavare tunnel infiniti per scappare verso la libertà (c’è sempre qualche compagno di merende che li aspetta) e verso mondi sconosciuti.

Già, ti sembrerà impossibile che un esserino così innocente sia in grado di dissodare monoliti tanto grandi che a confronto quelli dell’isola di Pasqua o di Stonehenge sono noccioline, oppure di estirpare radici così grandi e profonde che quelle di una qualsiasi sequoia dell’Amazzonia sono virgulti. E tu rincasi alla sera stanco morto e trovi il tuo Fido ancora più fiacco di te perché lui ha “lavorato” sodo dall’alba al tramonto.

Ciò che ti lascia inorridito è osservare come il tuo amico a quattro zampe sia riuscito a ridurre il tuo amato giardino; e in sole poche ore. Ti stropicci gli occhi e realizzi che è proprio la tua abitazione. L’amico peloso ha fatto tutto da solo, senza usare la dinamite, grandi ruspe o pale meccaniche. E così non cenerai, non dormirai e metterai tutto a posto osservato da due occhi innocenti che ti compatiranno. L’unica soluzione per convivere con questo tipo di cane è farlo assumere da un’impresa edile…almeno ti pagherai le spese del giardiniere.

Dovrebbe invece andare così:

I cani adorano stare all’aria aperta, correre in giardino e negli spazi liberi. Tuttavia molti di loro svolgono “lavori” poco apprezzati da noi umani come: scavare buchi, distruggere aiuole, rovinare gli spazi verdi, sradicare le piante. Molti cani, quindi, possono diventare dei veri e propri nemici dei giardini.

E allora cosa fare? Consigli pratici

Ti basta però mettere in pratica alcuni accorgimenti per creare e adattare questi spazi favorendo una piacevole convivenza con il tuo amico a quattro zampe.

Prima di accoglierlo in casa è indispensabile che tu ti informa se la razza che hai scelto è conciliabile con le tue esigenze, senza dimenticare il giardino.

I Terrier, ad esempio, hanno la tendenza a scavare. L’istinto naturale dei cani li porta all’esplorazione e al tentativo di controllare lo spazio, che considerano come proprio territorio. Invece di tentare di proibire questa predisposizione naturale, è preferibile che tu scelga una parte dello spazio verde per il tuo cane e che crei un percorso per raggiungerlo. Spetterà a te fargli capire quali parti potrà calpestare, creando steccati a protezione di alcuni spazi verdi. Di solito i tipi di barriera che vengono utilizzati vanno dai recinti in legno, ai muretti, a piccoli arbusti, siepi o pareti di piante ornamentali.

L’unico accorgimento che devi adottare è prestare attenzione che le piante del tuo giardino non siano tossiche per il tuo beniamino, come per esempio il tasso, l’oleandro, le azalee. Quindi informati bene chiedendo un parere al tuo veterinario.

Altro consiglio: evita o limita l’uso di pesticidi ed erbicidi, perché il cane per natura annusa e spesso ingerisce ciò che trova per terra. Per questo cerca di non acquistare prodotti chimici e utilizza, se proprio necessario, solo quelli naturali per combattere parassiti ed erbacce.

Alcuni cani adorano scavare più di altri: Fido, di solito, non lo fa per puro divertimento, ma spesso per crearsi una tana più fresca in cui riposare, per costruire un buon nascondiglio per un osso o un oggetto, per fuggire o realizzare un passaggio verso un luogo che vuole raggiungere. Un’idea sarebbe quella di riservare uno spazio per tale attività, creando un recinto di sabbia dove lui potrà scavare a piacimento. Se lo spazio che hai a disposizione è ampio sarebbe meglio stabilire un’area-bisogni per il tuo cane.

Con un po’ di addestramento capirà che lì è la sua toilette, e ricordati che di solito preferisce la ghiaia all’erba. Il giardino, attenzione, può diventare per te un alibi, nel senso che tu potresti pensare che lo spazio a disposizione del tuo beniamino sia già in grado di garantirgli la giusta dose di moto e felicità.

Non devi precludere al tuo cane di esplorare nuovi ambienti, seguire nuove piste olfattive, avere nuove esperienze. Un giardino, a meno che non sia enorme, non potrà mai essere sufficiente per la sua dose di movimento, inoltre non compenserà le sue necessità sociale ed emotive; dopo poco tempo conoscerà ogni suo angolo e odore e quindi la sua curiosità sfumerà, e inizierà ad annoiarsi.

Al quel punto si ingegnerà su come passare il tempo divertendosi un sacco a causare guai. Quindi portalo ugualmente a fare delle passeggiate fuori dal suo territorio, lui sarà soddisfatto.

Non dimenticare mai che il cane è un animale sociale e il suo bisogno atavico è quelli di vivere e condividere le attività della famiglia umana.

Dott. Diego Manca