Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Le malattie della pelle nei cani: le più comuni e le razze a rischio

Le malattie della pelle nei cani: le più comuni e le razze a rischio

Come per noi uomini, anche per gli animali la pelle costituisce la principale barriera di protezione verso l’ambiente esterno.

Le malattie della pelle possono sembrare problemi di salute minoritari, ma è importante non sottovalutarle. Infezioni, irritazioni, pruriti ecc possono dare origine a problematiche più serie.

Il fastidio e l’eventuale istinto a grattarsi possono provocare ulcere e ferite che, se infette, faticheranno a guarire compromettendo la salute generale del nostro animale.

Possono essere malattie ereditarie, genetiche, o provocate da fattori esterni (parassiti, contatto con agenti irritanti, allergie ecc).

Vediamo alcune delle malattie cutanee più diffuse, e le razze maggiormente soggette a simili disturbi.

Dermatite atopica

Il Beagle, il West Highland White Terrier, il Dalmata, il Golden Retriever, il Labrador, il Boxer e il Pastore Tedesco sono razze predisposte alla dermatite atopica. 

Si tratta di una patologia cronica della pelle su base allergica, caratterizzata  da prurito e croste.

Rogna demodettica

Alcune razze sembrano invece particolarmente sensibili alla rogna demodettica, causata dalla presenza di un acaro (il demodex, che vive nei follicoli del pelo).

Esistono due forme:

  • La forma localizzata colpisce in genere soggetti sotto i 2 anni di età. Essa causa aree senza pelo sulla testa, e/o sulle zampe anteriori, con prurito e presenza di piccole scaglie di pelle tipo cenere di sigaretta.
  • La forma generalizzata (molto più grave)  può invece interessare intere aree del corpo. Tra le razze che risultano più colpite troviamo: il Pastore Tedesco, il Pastore Scozzese, il Dalmata, il Setter Inglese, l’Alano e il Chow Chow.

Piodermite

Il Pastore Tedesco è particolarmente soggetto alla piodermite. Si tratta di una forma grave e profonda di infezione della pelle,  che risponde solo parzialmente al trattamento antibiotico presentando frequenti recidive.

Dermatite da mosca

Sempre questa razza poi tende a soffrire di dermatite da mosca alla punta delle orecchie (zona dove gli insetti pungono la pelle).

In questa zona si riscontra la presenza di croste e sangue secondari allo scuotimento della testa e agli autotraumatismi.

Pododermatiti

Alcune razze a pelo corto, come il Bracco tedesco e il Bulldog inglese, sono tra le più colpite da pododermatiti. Con questo termine si indicano le infezioni che colpiscono i polpastrelli, gli spazi tra un dito e l’altro, ecc.

Acanthosis nigricans

Il Bassotto tedesco è predisposto alla acanthosis nigricans. Questo distubo si manifesta con zone iperpigmentate sulla pelle. Sono aree scure, dai contorni non ben definiti, che compaiono tipicamente a livello delle pieghe cutanee.

La pelle si presenta ispessita e vellutata, di colore più scuro (dal brunastro al nero) rispetto alle zone circostanti.

Mastocitoma cutaneo

Il Boxer è invece una delle razze canine più colpite dal mastocitoma cutaneo. Esso è un tumore, che si forma per un accumulo di cellule che originano dal midollo spinale (mastociti). Si presenta sotto forma di nodulo cutaneo di dimensioni variabili (da pochi millimetri a qualche centimetro).

La maggior parte dei mastocitomi nel cane sono localizzati su torace e addome, a seguire poi le estremità distali degli arti e infine testa e collo.