Le 10 razze di cani giganti più famose

Le 10 razze di cani giganti più famose

I cani possono essere di diversa taglia, e con diverse caratteristiche fisiche. Esistono razze di cani piccole, piccolissime (i cani toy, animali “da borsetta”), medie, grandi e… giganti! Si intendono come cani grandi o giganti quelli che pesano dai 45/50 kg in su, e hanno un’altezza al garrese minima di 70 cm.

Un animale di stazza così importante è sicuramente impegnativo. E’ necessario saperlo educare ed addestrare, non perché grande significhi necessariamente pericoloso, ma perché un giocherellone di 60 o 70 kg potrebbe facilmente far danni o peggio fare male a qualcuno, seppur assolutamente senza averne l’intenzione.

Grosso non vuol dire affatto cattivo, ricordiamolo! Inoltre un animale di grandi dimensioni avrà intuitivamente bisogno di spazio per muoversi, ed esigenze alimentari specifiche, se non altro in fatto di quantità.

Insomma, un cane grande non è per tutti, ma non è neanche da considerare per forza pericoloso o inadatto alla vita in famiglia. Vediamo alcune razze di cani giganti, e le loro principali caratteristiche.

Bovaro del Bernese

Cane da lavoro, possente e forte, che arriva a pesare oltre i 50 kg ed ha un’altezza che arriva a circa una 70 di cm al garrese. Si tratta di animali dolcissimi, che si affezionano in particolar modo ai bambini e ne diventano quasi dei baby sitter. Si adattano alla convivenza con altri animali e, se socializzati adeguatamente da cuccioli riescono ad avere un buon rapporto anche con gli sconosciuti. Il Bovaro del Bernese è un cane tranquillo, ma soprattutto in giovinezza ed in età adulta ha bisogno di ampi spazi in cui potersi muovere. Purtroppo questi animali non sono molto longevi, e tendono a soffrire di diverse problematiche sanitarie: sono soggetti alla rottura del legamento crociato, e la razza è tra quelle con la più alta incidenza di cancro, anche in giovane età. Meritano una menzione anche gli altri tre bovari svizzeri: Grande bovaro svizzeroBovaro dell’Appenzell e il Bovaro dell’Entlebuch.

Alano

L’alano è un animale piuttosto conosciuto. Può arrivare ai 90 kg di peso, motivo per cui è necessario che il padrone sia in grado di educarlo e di gestire eventualmente la sua irruenza. In generale si tratta di un cane  gentile ed affettuoso, che soffre molto la solitudine ed ha quindi bisogno di un padrone che sia presente e abbia tempo da dedicargli. Nonostante sia raramente aggressivo, è sconsigliato lasciarlo scorrazzare senza guinzaglio, dato che per via della sua stazza può facilmente provocare danni. Non va d’accordissimo con gli altri animali, soprattutto se cani dello stesso sesso.

San Bernardo

Altro cane conosciuto per essere un‘ottima baby sitter per i bambini, il San Bernardo è un vero e proprio gigante buono. Paziente ed affettuoso, gentile e docile, è generalmente allevato come cane da lavoro, ed utilizzato come animale da soccorso. Il suo pelo folto e soffice richiede meno cura di quanto si possa pensare, basta spazzolarlo soprattutto nei periodi di muta. Ama la compagnia, va d’accordo con altri animali, è adatto a climi freddi e alla vita all’aperto.

Terranova

Originario del Canada, il Terranova nasce come cane da lavoro. Con un peso che può arrivare ai 70 kg, si tratta decisamente di un animale gigante! Le sue dimensioni tuttavia non devono ingannare: il Terranova è un animale dolce, sensibile, buono, paziente con i bambini e che ben si adatta anche alla convivenza con altri cani o gatti. Adora nuotare, tanto che viene spesso utilizzato anche come cane da salvataggio in acqua. Amichevole con tutti, non è adatto come cane da guardia ma è un ottimo animale da compagnia per famiglie.

Leonberger

Originario della Germania, il Leonberger deriva dall‘incrocio tra Terranova e San Bernardo, e mantiene le migliori caratteristiche di entrambe le razze. Muscolosi e potenti, il loro aspetto li fa davvero somigliare a dei leoni, con il pelo lungo e folto a ricordare una criniera. Affettuosi e docili, i Leonberger sono utilizzati come cani da lavoro e salvataggio, ma essendo molto pazienti possono tranquillamente convivere sia con bambini (anche vivaci) che con altri animali.

Levriero Irlandese

E’ tra i cani più alti al mondo: può arrivare agli 80 cm. Snello ed elegante, agile e forte, il levriero irlandese è una razza antichissima, che nel 1700 ha rischiato l’estinzione. Ottimo cane da caccia, ha un buon carattere, equilibrato e tranquillo, docile e facilmente addestrabile. Si adatta alla vita in famiglia, anche in presenza di bambini. E’ un animale molto riservato e all’apparenza può sembrare freddo.. ma se allontanato dalla sua famiglia e dal padrone, o se trascurato, ne risente moltissimo e ne soffre. Ha bisogno di muoversi e di spazio, si adatta alla vita in appartamento ma solo se si ha abbastanza tempo ed energie per poterlo portare spesso fuori.

Mastino Napoletano

Di per sé il mastino non ha affatto un brutto carattere, anzi: si tratta di un animale estremamente leale e fedele. Tuttavia il legame che stringe con il padrone e il forte istinto a proteggere la sua famiglia ed il suo territorio ne fanno un cane da guardia particolarmente temibile. Considerata anche la sua stazza, è assolutamente indispensabile che il padrone sia esperto ed in grado di educarlo, addestrarlo e gestirlo, per evitare grossi rischi. Non è certo un cane per tutti, ma può dare moltissime soddisfazioni.

Cane da montagna dei Pirenei

In genere impiegato insieme al Pastore dei Pirenei, è un cane da lavoro di dimensioni grandi, di ottimo carattere. Soffre il caldo ed il suo folto pelo (in genere di colore chiaro) ha bisogno di frequenti spazzolate. E’ un animale affettuoso, gentile, adatto alla vita in famiglia e con i bambini. Conserva però un certo desiderio di indipendenza ed è perciò importante che abbia a disposizione spazi e tempi per gestirla. Ad esempio, è un ottimo cane da compagnia e da guardia per chi vive in campagna.

Mastino Tibetano

Considerato originario del Tibet, questo animale è piuttosto diffuso anche nelle regioni limitrofe (Nepal, Mongolia, Cina). In Europa ebbe da subito un grande successo, anche se spesso veniva utilizzato come animale da circo o da esposizione. Devoto alla sua famiglia, con la quale si mostra affettuoso ed amorevole, è tuttavia un cane da non sottovalutare, che richiede un buon addestramento ed un padrone esperto. Non adatto alla vita in appartamento e spazi piccoli.

Boerboel

Chiamato anche Mastino Sudafricano, questa razza non è riconosciuta ufficialmente dalla FCI, nonostante esista almeno dal 1600. E’ un animale imponente, che arriva anche ai 90kg di peso. Ha un buon carattere, è fedele, gentile con i bambini, si affeziona alla sua famiglia ed al suo territorio. Tuttavia proprio il suo desiderio di proteggere i suoi cari, insieme alla diffidenza che nutre verso gli estranei, rischia di farne un animale pericoloso se non adeguatamente addestrato e socializzato. Ha quindi bisogno di una buona guida esperta, per sviluppare al meglio le sue grandi potenzialità.