La diarrea nei gattini: cosa fare se il gatto ha la dissenteria?

La diarrea nei gattini: cosa fare se il gatto ha la dissenteria?


Cos’è la diarrea

La diarrea è l’emissione di feci liquide e non formate. Generalmente si tratta di un semplice sintomo, alla cui radice ci sono motivazioni più o meno gravi. Diversi disturbi dell’apparato gastrointestinale si manifestano con la diarrea, ma può anche essere un segnale di avvelenamento, intossicazione, traumi, vermi intestinali, infezioni parassitarie. Altre volte invece la diarrea è conseguenza di un’alimentazione scorretta o di un disturbo passeggero che si risolve spontaneamente.

Cuccioli e diarrea

E’ abbastanza frequente per i cuccioli incorrere in episodi di diarrea più o meno acuti. La loro giovane età infatti li porta ad essere decisamente temerari e curiosi, e ad assaggiare tutto quello che capita loro a tiro. E’ perciò molto facile per un gattino mangiare qualcosa di non commestibile, o mettere il musetto in sostanze dalle quali dovrebbe rimanere alla larga.

Anche foglie e piante più o meno tossiche risultano spesso attraenti, con conseguenze a volte davvero poco simpatiche. In linea di massima, se si tratta di un episodio isolato di diarrea, non è necessario preoccuparsi, e sarà sufficiente monitorare la situazione accertandosi che si risolva. Se invece la diarrea è accompagnata da altri sintomi quali debolezza, letargia, sanguinamento, vomito o febbre è bene contattare immediatamente il veterinario.

Diarrea e svezzamento

Lo svezzamento dei gattini comincia tra la 4° e la 5° settimana di vita. Se i cuccioli sono allattati dalla mamma, sarà lei ad introdurli gradualmente al cibo solido, ed il passaggio avverrà nel giro di un tempo relativamente breve. Man mano che si abitua al cibo solido, il gattino sentirà sempre meno l’esigenza di bere il latte, ed addirittura comincerà a digerirlo male. Crescendo infatti il cucciolo perde un enzima che gli serve proprio ad assimilare correttamente il latte, ed è per questo che è sconsigliato somministrare latte ai gatti adulti.

Nel periodo di passaggio dal latte materno ad un’alimentazione totalmente solida, è possibile che i micetti abbiano qualche attacco di diarrea. Il loro apparato digerente infatti è ancora in formazione, ed è facile che l’inserimento di nuovi alimenti provochi una reazione gastrointestinale. Anche in questo caso, è importante monitorare la situazione, per assicurarsi che si tratti solamente di un processo di adattamento naturale.

Cosa fare se il gattino ha la diarrea

Il rischio più grande che la diarrea comporta è quello della disidratazione. I liquidi che vengono espulsi infatti sono notevolmente maggiori rispetto alle feci normali, e l’animale rischia di perdere troppi sali minerali. E’ perciò fondamentale che l’animale abbia sempre a disposizione acqua fresca e pulita a volontà, e che sia stimolato a bere. Se necessario, lo si può aiutare con un cucchiaino o una siringa senza ago.

La disidratazione a sua volta provoca apatia e debolezza, mancanza di appetito, in un circolo vizioso che porta il cucciolo ad essere sempre più inerme e privo di forze. E’ possibile valutare il livello di idratazione del gatto con un semplice gesto: prendendo tra le dita e sollevando la pelle alla base della nuca, questa dovrebbe velocemente tornare a posto aprendo le dita. Se la piega rimane, o se impiega alcuni secondi a tornare distesa, l’animale è disidratato, ed è necessario contattare urgentemente il veterinario. 

Rimedi naturali per la diarrea

Se la situazione non è grave, ed il micetto nonostante la diarrea gioca e si nutre regolarmente, potrebbe trattarsi di un disturbo passeggero senza nessun significato negativo. E’ comunque possibile alleviare il fastidio o aiutare l’intestino del cucciolo a rimettersi in ordine, utilizzando rimedi naturali. Va tenuto presente che i rimedi naturali non possono sostituire il parere del veterinario e/o le cure farmacologiche eventualmente necessarie. Se assunti con coscienza però, possono aiutare il micio a riprendersi più in fretta, senza rischiare di fare danni nel caso la diarrea risultasse in seguito essere dovuta a problemi particolari.

  • 12 ore di digiuno da quando ci si accorge della diarrea possono aiutare l’intestino del gatto a rimettersi in forze. L’acqua non deve però mai mancare nella sua ciotola!
  • Patate, pollo o pesce bolliti e non salati possono essere somministrati dopo la giornata di digiuno. Meglio prepararli in forma semiliquida, per favorirne la digestione.
  • Una piccola quantità di yogurt – naturale e senza zucchero – può fornire al micio fermenti lattici utili alla flora intestinale.

Quando preoccuparsi per la dissenteria?

Oltre alla quantità ed alla frequenza delle scariche, ci sono altri segnali che indicano la necessità di portare l’animale dal veterinario. Tra questi segnaliamo:

  • La presenza di sangue nelle feci, che sia rosso vivo o nero/marrone
  • Il sopraggiungere di altri sintomi quali febbre e vomito
  • La presenza di parassiti nelle feci
  • Il dubbio che l’animale possa aver ingerito sostanze tossiche o nocive

Acquista online

Bestseller No. 1
Purina Fortiflora Gatto (5X1G)
  • Aiutare A Supportare L Equilibrio Della Microflora Intestinale
  • Prodotto per Animali
  • Spedito in confezione sicura e protetta contro qualsiasi urto.
  • Prodotto qualitativo, con possibilità di reso entro 30 giorni dalla consegna dell'articolo
OffertaBestseller No. 3
Monge Veterinary Solution Gatto Gastrointestinal GR. 400 Cibo Gatti, Multicolore, Unica
  • Casa, arredamento e bricolage
  • Marca: MONGE
  • Dimensioni: 10x25x25 cm
Bestseller No. 4
PETFORMANCE BENESSERE PER CANI E GATTI Enerbiotic - Bevanda Energizzante Prebiotica per Gatti - per Problemi Intestinali, 4 Buste Monodose da 60Ml
  • Bevanda prebiotica energizzante per gatti. La confezione contiene 4 buste monodose da 60 ml.
  • Per il suo contenuto in prebiotici, vitamine, amminoacidi ed oligoelementi essenziali, Enerbiotic è ideale per la cura intestinale dell'animale.
  • Ideale in caso di trattamento antibiotico a rinforzo della flora batterica dell'intestino, come coadiuvante nel trattamento degli stati diarroici e nel ripristinio di una fisiologica flora intestinale in seguito ad operazioni al tratto gastroenterico. Rappresenta un supporto nutrizionale e un sostegno delle difese naturali con un conseguente rafforzamento della resistenza alle aggressioni esterne. Supporta la reintegrazione di fluidi, in stati debilitativi e il mantenimento di un manto sano e pelo lucido.
  • Facile somministrazione: 4 dosi monouso. L'innovativa formulazione liquida, estremamente appetibile, permette di usarlo come “condimento” su cibo umido o crocchette, combattendo l'inappetenza e incoraggiando il nostro amico a mangiare e rimettersi in forma.
  • Contiene il complesso INUFOS-3, che agisce sulla flora intestinale per ripristinarne la normale attività. Privo di coloranti e conservanti.
Bestseller No. 5
PETFORMANCE BENESSERE PER CANI E GATTI Fermentiflora - Fermenti per Cani e Gatti - Sostegno per l'Apparato Digerente, Ripristina la Flora Batterica - Molto Appetibile - 30 Compresse
  • Mangime complementare dietetico per cani e gatti. Confezione da 30 compresse.
  • Favorisce la stabilizzazione della digestione fisiologica in caso di disturbi digestivi.
  • Grazie a prebiotici e probiotici, è ideale come sostegno per l'apparato digerente, come supporto per dell'intestino in caso di alimentazione non corretta, per la stabilizzazione della digestione. Ripristina la flora batterica, grazie all'enterococcus faecium.
  • contribuisce al mantenimento dell'integrità della mucosa e di una corretta motilità. Previene la colonizzazione dell'epitelio intestinale da parte dei microrganismi patogeni,inibendo la loro capacità di aderire alla superficie mucosale
  • Con inulina: fibra prebiotica, benefica per l'intestino. Molto appetibile.