Cambio casa e stress da trasloco per cani e gatti: consigli utili

Cambio casa e stress da trasloco per cani e gatti: consigli utili

Trascolare, si sa, è impegnativo: inscatolare tutto, caricare, scaricare, riposizionare. Un vero stress! Non lo è solo per noi: anche i nostri amici animali, in caso di cambio casa, possono subire un forte stress e soffrire in maniera profonda di questo cambiamento per loro improvviso e inspiegabile.

Immaginate, infatti, che da un momento all’altro, senza nessun preavviso e preparazione, vi prendano e vi portino in un nuovo ambiente dove dovrete vivere, senza più punti di riferimento. Un vero colpo!

Questo luogo nuovo vi farebbe sentire a disagio e minacciati da nuovi suoni, odori, colori. Istintivamente, la prima cosa che potreste fare è quella di cercare riparo, di trovare un luogo dove potervi rifugiare e sentirvi al sicuro. Questo è quello che, più o meno, provano i nostri amici a quattro zampe. Vediamo nel dettaglio le migliori modalità per far vivere serenamente il cambio casa al nostro cane e gatto.

Cane e stress da trasloco

Il trasloco può portare nel cane, molto spesso, stress e ansie da separazione. Questo lo induce ad abbaiare continuamente, a distruggere quello che trova a portata di zampa, a marcare insistentemente il nuovo territorio.

E’ bene quindi cercare di limitare tutto questo stress al cane riducendo al minimo i cambiamenti: ad esempio, sarebbe bene mettere la sua cuccia nella stessa stanza dove era solito dormire nella vecchia dimora e portare tutti i suoi oggetti abituali in quella zona, disponendoli come nella vecchia sistemazione.

Sarebbe bene vivere i primi nuovi giorni nella nuova casa lasciando il meno possibile il cane da solo, ristabilendo i vecchi punti di riferimento presenti in precedenza.

Gatto e stress per il cambio di casa

Il gatto è un animale molto abitudinario, ha bisogno di stabilità e di suoi spazi dove poter starsene in tranquillità ed isolarsi. Anche per lui, quindi, il trasloco è fonte di forte stress poiché tutte le sue abitudini e i suoi spazi vengono stravolti.

Al momento del trasloco, è bene individuare una stanza tranquilla della nuova casa dove creare un ambiente adatto per l’introduzione del gatto, un ambiente dove possa sentirsi tranquillo e al sicuro. Portare in questa stanza tutti i suoi giochi, il tiragraffi, al lettiera e le cuccette che il gatto era abituato ad usare in precedenza.

Se Micio era solito dormire su una suo copertina personale, sarebbe bene strofinarla sugli arredi della stanza prescelta in modo da lasciare il suo odore, facilitando il suo inserimento.

Quando arriverete la prima volta nella nuova casa, portate il gatto con il trasportino direttamente nella “sua” stanza e apritelo direttamente li.

Nel momento in cui si sentirà a suo agio, il micio uscirà ed inizierà ad esplorare. Ma mano poi che si sentirà a suo agio in quella stanza, gli faremo scoprire anche le altre, passando da un ambiente ad un altro con gradualità