Cane Greyhound

Nome ufficiale:

English greyhound

Introduzione / Storia / Curiosità:

Il Greyhound è il levriere per eccellenza. Nonostante le somiglianze col Saluki delle regioni persiane o lo Sloughi nordafricano, analisi genetiche del DNA del Greyhound non hanno rilevato particolari legami con essi, bensì una vicinanza coi cani da pastore europei. Erano anticamente impiegati per la caccia all’aperto, nella quale si distinguono grazie alla loro vista prodigiosa e alla formidabile velocità nella corsa (oltre ai 70 km all’ora). Proprio per quest’ultima caratteristica sono stati allevati, dall’inizio del XX secolo, con lo scopo di farli gareggiare nelle corse. Ancora oggi le corse dei levrieri, soprattutto in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, riguardano un giro d’affari notevolissimo. Purtroppo i cani che gareggiano sono molto spesso vittime di maltrattamenti crudeli e inoltre i levrieri corrono di solito sino all’età di sei anni: dopo, a parte pochi esemplari per la riproduzione, vengono puntualmente soppressi. Oggi esistono gruppi di volontari, in Gran Bretagna e oltreoceano, che si occupano di trovare delle famiglie disposte ad adottare questi levrieri adulti nel tentativo di contenere questa orribile mattanza. 

Aspetto / Fisico:

L’aspetto è slanciato, l’andamento è elastico e fluido. Testa e collo sono lunghi, le spalle oblique e il dorso lungo e largo. Il cranio è piatto, lo stop appena evidente. Le orecchie sono piccole e a rosa. Gli occhi sono ovali, di colorazione scura. Le zampe sono ben sviluppate, soprattutto quelle anteriori. La coda è lunga e attaccata bassa, leggermente ricurva.

Mantello / Colore:

Il mantello è fine. I colori sono: nero, bianco, fulvo, rosso blu, tigrato. Tali colorazioni posso presentarsi anche in concomitanza al bianco


Carattere:

I Greyhound sono equilibrati, docili e affettuosi. Riservati verso chi non conoscono, amano incondizionatamente il proprietario. Hanno un forte istinto di caccia: raramente tollerano altri animali nel loro territorio. Tenaci e pieni di grinta nella caccia o nella corsa, in casa impigriscono diventando affettuosi pantofolai.

Alimentazione:

Nessuna raccomandazione particolare

Cure:

Il pelo non richiede particolari cure. Possono soffrire di acalasia esofagea, osteosarcoma e torsione dello stomaco.

Adatto/consigliato a:

La socializzazione è importante perché non diventino troppo timidi. Nonostante le dimensioni, possono felicemente vivere anche in appartamento, purché possano sgambare senza guinzaglio tutti i giorni.

Dimensioni:

Peso maschio: da 27.0 Kg a 40.0 Kg
Peso femmina: da 26.0 kg a 34.0 Kg

Caratteristiche:



D'accordo con gatti?:
D'accordo con cani?: